Contribuez à SecuObs en envoyant des bitcoins ou des dogecoins.
Nouveaux articles (fr): 1pwnthhW21zdnQ5WucjmnF3pk9puT5fDF
Amélioration du site: 1hckU85orcGCm8A9hk67391LCy4ECGJca

Contribute to SecuObs by sending bitcoins or dogecoins.

Chercher :
Newsletter :  


Revues :
- Presse
- Presse FR
- Vidéos
- Twitter
- Secuobs





Sommaires :
- Tendances
- Failles
- Virus
- Concours
- Reportages
- Acteurs
- Outils
- Breves
- Infrastructures
- Livres
- Tutoriels
- Interviews
- Podcasts
- Communiques
- USBsploit
- Commentaires


Revue Presse:
- Tous
- Francophone
- Par mot clé
- Par site
- Le tagwall


Top bi-hebdo:
- Ensemble
- Articles
- Revue
- Videos
- Twitter
- Auteurs


Articles :
- Par mot clé
- Par auteur
- Par organisme
- Le tagwall


Videos :
- Toutes
- Par mot clé
- Par site
- Le tagwall


Twitter :
- Tous
- Par mot clé
- Par compte
- Le tagwall


Commentaires :
- Breves
- Virus
- Failles
- Outils
- Tutoriels
- Tendances
- Acteurs
- Reportages
- Infrastructures
- Interviews
- Concours
- Livres
- Communiques


RSS/XML :
- Articles
- Commentaires
- Revue
- Revue FR
- Videos
- Twitter


RSS SecuObs :
- sécurité
- exploit
- windows
- attaque
- outil
- microsoft


RSS Revue :
- security
- microsoft
- windows
- hacker
- attack
- network


RSS Videos :
- curit
- security
- biomet
- metasploit
- biometric
- cking


RSS Twitter :
- security
- linux
- botnet
- attack
- metasploit
- cisco


RSS Comments :
- Breves
- Virus
- Failles
- Outils
- Tutoriels
- Tendances
- Acteurs
- Reportages
- Infrastructures
- Interviews
- Concours
- Livres
- Communiques


RSS OPML :
- Français
- International











Revue de presse francophone :
- Appaloosa AppDome nouent un partenariat pour accompagner les entreprises dans le déploiement et la protection des applications mobiles
- D-Link offre une avec un routeur VPN sans fil AC
- 19 mai Paris Petit-Déjeuner Coreye Développer son business à l'abri des cyberattaques
- POYNTING PRESENTE LA NOUVELLE ANTENNE OMNI-291, SPECIALE MILIEU MARITIME, CÔTIER ET MILIEU HUMIDE
- Flexera Software Les utilisateurs français de PC progressent dans l'application de correctifs logiciels, mais des défis de tailles subsistent
- Riverbed lance SD-WAN basé sur le cloud
- Fujitsu multi-récompensé VMware lui décerne plusieurs Partner Innovation Awards à l'occasion du Partner Leadership Summit
- Zscaler Private Access sécuriser l'accès à distance en supprimant les risques inhérents aux réseaux privés virtuels
- QNAP annonce la sortie de QTS 4.2.1
- Une enquête réalisée par la société de cyber sécurité F-Secure a décelé des milliers de vulnérabilités graves, potentiellement utilisables par des cyber criminels pour infiltrer l'infrastru
- Trouver le juste équilibre entre une infrastructure dédiée et cloud le dilemme de la distribution numérique
- 3 juin - Fleurance - Cybersécurité Territoires
- Cyber-assurances Seules 40 pourcents des entreprises françaises sont couvertes contre les violations de sécurité et les pertes de données
- Des étudiants de l'ESIEA inventent CheckMyHTTPS un logiciel qui vérifie que vos connexions WEB sécurisées ne sont pas interceptées
- Les produits OmniSwitch d'Alcatel-Lucent Enterprise ALE gagnent en sécurité pour lutter contre les cyber-attaques modernes

Dernier articles de SecuObs :
- DIP, solution de partage d'informations automatisée
- Sqreen, protection applicative intelligente de nouvelle génération
- Renaud Bidou (Deny All): "L'innovation dans le domaine des WAFs s'oriente vers plus de bon sens et d'intelligence, plus de flexibilité et plus d'ergonomie"
- Mises à jour en perspective pour le système Vigik
- Les russes ont-ils pwn le système AEGIS ?
- Le ministère de l'intérieur censure une conférence au Canada
- Saut d'air gap, audit de firmware et (in)sécurité mobile au programme de Cansecwest 2014
- GCHQ: Le JTRIG torpille Anonymous qui torpille le JTRIG (ou pas)
- #FIC2014: Entrée en territoire inconnu
- Le Sénat investit dans les monnaies virtuelles

Revue de presse internationale :
- VEHICLE CYBERSECURITY DOT and Industry Have Efforts Under Way, but DOT Needs to Define Its Role in Responding to a Real-world Attack
- Demand letter served on poll body over disastrous Comeleak breach
- The Minimin Aims To Be The Simplest Theremin
- Hacking group PLATINUM used Windows own patching system against it
- Hacker With Victims in 100 Nations Gets 7 Years in Prison
- HPR2018 How to make Komboucha Tea
- Circuit Bender Artist bends Fresnel Lens for Art
- FBI Director Suggests iPhone Hacking Method May Remain Secret
- 2016 Hack Miami Conference May 13-15, 2016
- 8-bit Video Wall Made From 160 Gaming Keyboards
- In An Era Of Decline, News Sites Can t Afford Poor Web Performance
- BeautifulPeople.com experiences data breach 1m affected
- Swedish Air Space Infringed, Aircraft Not Required
- Why cybercriminals attack healthcare more than any other industry
- Setting the Benchmark in the Network Security Forensics Industry

Annuaire des videos
- FUZZING ON LINE PART THREE
- Official Maltego tutorial 5 Writing your own transforms
- Official Maltego tutorial 6 Integrating with SQL DBs
- Official Maltego tutorial 3 Importing CSVs spreadsheets
- install zeus botnet
- Eloy Magalhaes
- Official Maltego tutorial 1 Google s websites
- Official Maltego tutorial 4 Social Networks
- Blind String SQL Injection
- backdoor linux root from r57 php shell VPS khg crew redc00de
- How To Attaque Pc With Back Track 5 In Arabique
- RSA Todd Schomburg talks about Roundup Ready lines available in 2013
- Nessus Diagnostics Troubleshooting
- Panda Security Vidcast Panda GateDefender Performa Parte 2 de 2
- MultiPyInjector Shellcode Injection

Revue Twitter
- RT @fpalumbo: Cisco consistently leading the way ? buys vCider to boost its distributed cloud vision #CiscoONE
- @mckeay Looks odd... not much to go on (prob some slideshow/vid app under Linux)
- [SuggestedReading] Using the HTML5 Fullscreen API for Phishing Attacks
- RT @BrianHonan: Our problems are not technical but cultural. OWASP top 10 has not changed over the years @joshcorman #RSAC
- RT @mikko: Wow. Apple kernels actually have a function called PE_i_can_has_debugger:
- [Blog Spam] Metasploit and PowerShell payloads
- PinkiePie Strikes Again, Compromises Google Chrome in Pwnium Contest at Hack in the Box: For the second time thi...
- @mikko @fslabs y'all wldn't happen to have lat/long data sets for other botnets, wld you? Doing some research (free/open info rls when done)
- RT @nickhacks: Want to crash a remote host running Snow Leopard? Just use: nmap -P0 -6 --script=targets-ipv6-multicast-mld #wishiwaskidding
- An inexpensive proxy service called is actually a front for #malware distribution -

Mini-Tagwall
Revue de presse : security, microsoft, windows, hacker, attack, network, vulnerability, google, exploit, malware, internet, remote, iphone

+ de mots clés pour la revue de presse

Annuaires des videos : curit, security, biomet, metasploit, biometric, cking, password, windows, botnet, defcon, tutorial, crypt, xploit

+ de mots clés pour les videos

Revue Twitter : security, linux, botnet, attack, metasploit, cisco, defcon, phish, exploit, google, inject, server, firewall

+ de mots clés pour la revue Twitter

Top bi-hebdo des articles de SecuObs
- [Ettercap – Partie 2] Ettercap par l'exemple - Man In the Middle et SSL sniffing
- [Infratech - release] version 0.6 de Bluetooth Stack Smasher
- [IDS Snort Windows – Partie 2] Installation et configuration
- [Infratech - vulnérabilité] Nouvelle version 0.8 de Bluetooth Stack Smasher
- Mises à jour en perspective pour le système Vigik
- USBDumper 2 nouvelle version nouvelles fonctions !
- EFIPW récupère automatiquement le mot de passe BIOS EFI des Macbook Pro avec processeurs Intel
- La sécurité des clés USB mise à mal par USBDUMPER
- Une faille critique de Firefox expose les utilisateurs de Tor Browser Bundle
- Installation sécurisée d'Apache Openssl, Php4, Mysql, Mod_ssl, Mod_rewrite, Mod_perl , Mod_security

Top bi-hebdo de la revue de presse
- StackScrambler and the Tale of a Packet Parsing Bug

Top bi-hebdo de l'annuaire des videos
- DC++ Botnet. How To DDos A Hub With Fake IPs.
- Comment creer un server botnet!!!!(Réseau de pc zombies)
- Defcon 14 Hard Drive Recovery Part 3

Top bi-hebdo de la revue Twitter
- RT @secureideas: I believe that all the XSS flaws announced are fixed in CVS. Will test again tomorrow if so, release 1.4.3. #BASESnort
- Currently, we do not support 100% of the advanced PDF features found in Adobe Reader... At least that's a good idea.
- VPN (google): German Foreign Office Selects Orange Business for Terrestrial Wide: Full
- @DisK0nn3cT Not really, mostly permission issues/info leak...they've had a couple of XSS vulns but nothing direct.
- Swatting phreaker swatted and heading to jail: A 19-year-old American has been sentenced to eleven years in pris..
- RT @fjserna You are not a true hacker if the calc.exe payload is not the scientific one... infosuck.org/0x0035.png

Top des articles les plus commentés
- [Metasploit 2.x – Partie 1] Introduction et présentation
- Microsoft !Exploitable un nouvel outil gratuit pour aider les développeurs à évaluer automatiquement les risques
- Webshag, un outil d'audit de serveur web
- Les navigateurs internet, des mini-systèmes d’exploitation hors de contrôle ?
- Yellowsn0w un utilitaire de déblocage SIM pour le firmware 2.2 des Iphone 3G
- CAINE un Live[CD|USB] pour faciliter la recherche légale de preuves numériques de compromission
- Nessus 4.0 placé sous le signe de la performance, de l'unification et de la personnalisation
- [Renforcement des fonctions de sécurité du noyau Linux – Partie 1] Présentation
- [IDS Snort Windows – Partie 1] Introduction aux IDS et à SNORT
- Origami pour forger, analyser et manipuler des fichiers PDF malicieux

Alcune note per la consultazione AGCOM sul copyright

Si vous voulez bloquer ce service sur vos fils RSS
Si vous voulez nous contacter ou nous proposer un fil RSS

Menu > Articles de la revue de presse : - l'ensemble [tous | francophone] - par mots clé [tous] - par site [tous] - le tagwall [voir] - Top bi-hebdo de la revue de presse [Voir]

S'abonner au fil RSS global de la revue de presse



Alcune note per la consultazione AGCOM sul copyright

Par Security Circus
Le [2013-09-23] à 22:30:22



Présentation : Sorry for the post in Italian - it is mainly meant for an Italian audience Ho avuto occasione di scrivere una breve nota tecnica per la consultazione pubblica AGCOM sullo schema di regolamento in materia di tutela del diritto d autore sulle reti di comunicazione elettronica e procedure attuative ai sensi del Decreto Legislativo 9 Aprile 2003, n. 70 La riporto qui, ad uso di chi dovesse spiegare gli stessi temi a un'audience non tecnica. In particolare ho ripreso e commentato semplificandolo per i decisori non tecnici il white-paper Security and Other Technical Concerns Raised by the DNS Filtering Requirements in the PROTECT IP Bill , un documento pro veritate di maggio 2011 in cui 5 dei massimi esperti mondiali del sistema DNS Steve Crocker, David Dagon, Dan Kaminsky, Danny McPherson e Paul Vixie analizzano gli effetti negativi del filtraggio DNS. Per questo non sconvolgetevi se rispiegherò in modo pedante alcuni termini ovvii o se userò delle semplificazioni brutali e delle analogie un po' banali. PREMESSA TERMINOLOGICA Per cominciare, vi è un errore di base nella definizione che l'Autorità usa per la c.d. disabilitazione dell accesso , ovvero il fatto che il sito internet sia univocamente identificato da uno o più nomi di dominio DNS o dagli indirizzi IP ad essi associati . Innanzitutto è utile rammentare per i lettori meno tecnici che il concetto di sito Internet è una metafora che nasconde un meccanismo informatico dotato di una certa complessità. Accedere ad una pagina web significa scaricare, mediante un software denominato browser, un insieme di oggetti file che compongono una c.d. pagina ipertestuale. Lo scaricamento dei dati avviene utilizzando il protocollo applicativo HTTP, che si basa sul protocollo di trasporto TCP, nella famiglia di protocolli appoggiati sul protocollo Internet IP . Questo significa che alla nostra richiesta di accedere alla pagina www.esempio.it qualcosa.htm corrisponde la necessità per il browser di stabilire una connessione con il server che ospita tale pagina, identificato dal nome simbolico www.esempio.it . Questo nome simbolico può essere tradotto in un c.d. indirizzo IP o risolto mediante il protocollo di risoluzione dei nomi DNS. In altre parole, il protocollo DNS si occupa di tradurre il nome di dominio in un indirizzo IP, come se fosse un grande elenco dei server disponibili su Internet che hanno un nome simbolico. Il procollo TCP viene utilizzato per creare una connessione verso il server dotato di quell'indirizzo IP, e utilizzando HTTP a tale server viene richiesto di inviare i contenuti che descrivono la pagina web. È fondamentale aggiungere che ad un singolo nome simbolico nell'esempio precedente, www.esempio.it possono corrispondere più indirizzi IP differenti copie alternative del server in questione , e sopratutto che a molti nomi simbolici diversi può corrispondere un singolo indirizzo IP un singolo server . Per questo la definizione originaria è errata. Il sito internet non è che una metafora per l'accesso a una specifica pagina web o a voler complicare le cose, ad un insieme di pagine web - un ipertesto - gestito da un unico soggetto . Tale pagina è ospitata su uno o più server, dotato i di un proprio indirizzo IP. Tuttavia, tale i server possono ospitare un'infinità di altri siti internet . Anche la corrispondenza tra sito internet e nome di dominio non è corretta, giacché un singolo nome di dominio potrebbe ospitare moltissimi siti Internet. Per fare un esempio pratico, qualsiasi utente del provider Libero ha a disposizione un sito personale con indirizzo http digilander.libero.it nickname , dove al posto di nickname compare lo pseudonimo dell'utente stesso. È evidente che ognuno di questi spazi sarà un sito internet a parte ad esempio http digilander.libero.it pippo sarà un sito separato da http digilander.libero.it paperino , anche se tutti condividono lo stesso nome simbolico digilander.libero.it e lo stesso gruppo di indirizzi IP corrispondenti a tale nome simbolico. Volendo usare una metafora esemplificativa, un nome simbolico corrisponde ad un grande palazzo con molti appartamenti i singoli siti o pagine Internet , mentre l'indirizzo IP è come il numero civico un palazzo potrebbe avere più ingressi a civici diversi, oppure lo stesso numero civico potrebbe essere usato per molti palazzi differenti. Nessuno suggerirebbe di eseguire il sequestro di un appartamento sigillando il palazzo che lo contiene, né tantomeno avrebbe senso sigillare il singolo numero civico. Ognuna delle due misure avrebbe effetti avversi e colpirebbe un gran numero di persone innocenti. Per riassumere un sito Internet non è affatto univocamente definito dal nome di dominio associato, né tantomeno dagli indirizzi IP associati. Si tratta di relazioni uno-a-molti che possono andare in entrambi i sensi, e quindi tutt'altro che univoche . SULLE MANIPOLAZIONI DEL SISTEMA DNS A parte l'errore di base sulle definizioni, l'intervento di manipolazione sul sistema DNS è univocamente avversato dalla comunità tecnico-scientifica e ingegneristica che ha progettato e mantiene i protocolli della rete Internet. Tali sistemi sono, al contempo, impossibili da mantenere nel medio-lungo termine in quanto incompatibili con le evoluzioni dei protocolli, notoriamente inefficaci anche nel breve termine, e potenzialmente dannosi, come riassunto nel white-paper. Nell'articolo viene sottolineato come nel medio-lungo termine sia prevista l'adozione globale del protocollo DNSSEC. Tale protocollo, semplificando, serve per garantire che la risposta DNS ricevuta dal computer dell'utente sia integra, firmata digitalmente e autenticata dal proprietario del nome simbolico in questione. All'interno di DNSSEC, non è possibile né inviare una risoluzione diversa da quella corretta come sarebbe necessario per ottemperare alla possibilità di ridirigere il traffico, richiesta dallo schema di regolamento , né rispondere che il dominio è inesistente. Di fatto, l'unica possibilità sarebbe quella di non rispondere del tutto creando di fatto una degradazione del servizio e violando i protocolli di rete. Tuttavia, l'articolo dimostra come i filtri sul DNS siano inefficaci anche nell'immediato, dal momento che possono essere evasi facilmente in una molteplicità di modi ad esempio cambiando il server DNS utilizzato e scegliendone uno extra-territoriale, oppure utilizzando un servizio di VPN come quelli utilizzati dai cittadini di paesi non democratici per evitare i filtri censori applicati dalle autorità locali . Pertanto, tali sistemi di inibizione dell'accesso hanno una resistenza bassissima e sono inefficaci anche a breve termine. Questo ci porta alla discussione degli effetti dannosi del filtraggio DNS, sia in presenza del futuro standard DNSSEC sia nelle condizioni attuali. Cominciamo dal ripetere l'ovvia considerazione in premessa dal momento che un nome di dominio non corrisponde univocamente a un contenuto illecito, né ad un sito Internet, il filtraggio DNS inevitabilmente risulterà nell'inibizione d'accesso a molti contenuti di diversi gestori, eccedendo ampiamente la proporzionalità nella risposta alla violazione. Oltre a questo significativo problema, il tentativo degli utenti di oltrepassare i filtri avrebbe effetti deleteri sul sistema DNS nel suo complesso. L'architettura DNS è fatta per essere distribuita, e sospingere gli utenti ad utilizzare un server DNS diverso da quello che sarebbe più naturale per il loro accesso ad Internet crea numerosi effetti collaterali ad esempio, tutti i meccanismi basati sul DNS che i provider Internet usano per identificare problematiche di sicurezza e per migliorare la qualità d'accesso alla rete non funzionerebbero più correttamente. Un ultimo effetto è più difficile da cogliere, ma assolutamente fondamentale il meccanismo del DNS si basa sul concetto di universalità dei nomi a dominio, ovvero che la risoluzione di un nome sia la stessa, a meno di transitori fenomeni di disallineamento, da qualunque punto della rete. Questo è una sorta di assunto, che designer di protocolli e applicazioni danno e daranno per scontato. Richiedere la manipolazione del DNS rompe questo assunto, con effetti impredicibili per le applicazioni che vi fanno affidamento. CONCLUSIONI In conclusione, premesso che è totalmente erroneo dire che il sito internet sia univocamente identificato da uno o più nomi di dominio DNS o dagli indirizzi IP ad essi associati , l'idea di manipolare il sistema DNS per bloccare l'accesso a contenuti illegittimi per qualsivoglia ragione è tecnicamente eccessiva, inefficace e pericolosa al tempo stesso. È eccessiva perché l'intervento sul DNS non può essere mirato ad un singolo contenuto ma anzi sicuramente coinvolgerà una grande quantità di materiale innocente, potenzialmente gestito da molteplici soggetti estranei alle vicende per cui l'intervento è posto in opera. È inefficace nel medio-lungo periodo in quanto contrasta con l'adozione del protocollo DNSSEC, cruciale per la stabilità e la sicurezza globale di Internet e quindi destinato ad essere adottato nei prossimi mesi anni. Tuttavia, è inefficace persino nel breve periodo, in quanto gli utenti possono facilmente oltrepassarla. Nel fare ciò, gli utenti causeranno effetti deleteri sia sul sistema DNS nel suo complesso, sia sull'uso che i provider fanno dei dati del DNS per migliorare la sicurezza e la qualità d'accesso alla rete. Pertanto, è tecnicamente di tutta evidenza che un intervento di blocco a livello del DNS sia tecnicamente inefficace, brutalmente eccessivo, e potenzialmente dannoso.

Les mots clés de la revue de presse pour cet article : copyright



AddThis Social Bookmark Widget



Les derniers articles du site "Security Circus" :

- ISSA elections Write-in candidate position statement
- Mansplaining The Network - Dilbert Comic Strip on 2015-04-08 Dilbert by Scott Adams
- How to resolve this A police back door for all smartphones is undesirable ...
- Quick summary on ShellShocker
- Pedofilia via internet. Tribunale di Roma la connessione wi fi in caso di detenzione di materiale pedofilo,non può provare la colpevolezza dell imputato, l accesso a siti pedofili via internet può
- The BadBIOS story and my comments
- Alcune note per la consultazione AGCOM sul copyright
- A quick summary on the 0-day against Tor brouhauha
- AndroTotal - Home
- AndroTotal is basically the Android equivalent of VirusTotal Given a suspici...




S'abonner au fil RSS global de la revue de presse

Menu > Articles de la revue de presse : - l'ensemble [tous | francophone] - par mots clé [tous] - par site [tous] - le tagwall [voir] - Top bi-hebdo de la revue de presse [Voir]



Si vous voulez bloquer ce service sur vos fils RSS :
- avec iptables "iptables -A INPUT -s 88.190.17.190 --dport 80 -j DROP"
- avec ipfw et wipfw "ipfw add deny from 88.190.17.190 to any 80"
- Nous contacter par mail




SecuToolBox :

Mini-Tagwall des articles publiés sur SecuObs :

Mini-Tagwall de l'annuaire video :

Mini-Tagwall des articles de la revue de presse :

Mini-Tagwall des Tweets de la revue Twitter :